Chi siamo

Il Centro Ricerche Mammut è nato a Napoli nel 2007 dall'esperienza del Centro Territoriale a Scampia e dell’Associazione di promozione sociale Compare. Ha sede in Piazza Giovanni Paolo II, a Scampia, sotto le colonne di un grande e strano porticato di sei colonne chiamato dagli abitanti del quartiere, per il profilo delle sue forme, o Mammut.

 

In questi anni Il Mammut ha sviluppato una ricerca azione articolata e complessa, dando vita a pubblicazioni e organizzazioni territoriali anche in altre regioni d’Italia. La ricerca Mammut intreccia pedagogia, urbanistica, teatro e arti figurative nel tentativo di sperimentare forme di sociale e convivialità valide nel nostro tempo.

Attorno a nuclei narrativi come nel gioco del “Mito del Mammut” (giunto alla sua VII edizione) in questi anni abbiamo realizzato una mediateca, laboratori di scuola attiva con i bambini e le loro classi, una scuola di italiano per migranti, la ciclofficina, lo sportello di orientamento, l‘ambulatorio di medicina omeopatica, il supporto didattico per adolescenti.

La sperimentazione su didattica, relazione di cura e partecipazione urbana ha coinvolto oltre 10.000 tra bambini, ragazzi e adulti italiani, migranti e rom e contribuendo alle azioni di recupero per una 50 di spazi pubblici nei diversi contesti visitati.  Riuscendo a raccogliere molte “prove” sulla possibilità di recuperare spazi pubblici attraverso le pratiche della pedagogia attiva e partecipata. Una piazza grande e desolata come un deserto si è riempita di bambini, momenti di incontro, giornate di studio.

 

Il Mammut è insomma un luogo di aggregazione cittadina ma anche un centro di sperimentazione e ricerca pedagogica. Una ricerca che abbiamo provato a raccontare nel libro “Come partorire un Mammut – senza rimanere schiacciati sotto” (edito da Marotta & Cafiero nel 2011). Il parto a cui ci riferiamo è la nascita e il consolidamento di una “comunità” dai confini nazionali attraverso cui “fare scuola” con bambini, ragazzi, adulti italiani, stranieri e rom.

 

Molti sono stati i riconoscimenti alla nostra ricerca metodologica, tra cui l’encomio del Presidente della Repubblica nel 2011, l’esser stati selezionati come ‘buona pratica’ internazionale dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziale - UNAR della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2012 e nell’ambito di ricerche internazionali come EU-Inclusive, Fondazione Casa della Carità di Milano e Fondazione Soros. Nel maggio 2013 il Centro Mammut ha avuto la menzione speciale nell’ambito del premio per la Pace “Giuseppe Dossetti”.

Il bagaglio metodologico fin qui assemblato è consultabile in riviste specializzate (come la rivista Gli Asini, il quaderno MCE - Movimento di Cooperazione Educativa, o i quaderni Montessori).

 

 

Info e contatti

- Coordinatore generale: Giovanni Zoppoli,  338 5021 673, giovannizoppoli@gmail.com

- Coordinatrice attività in sede piazza Giovanni Paolo II e area giovani/adolescenti: Chiara Ciccarelli, 393 9521 564, chiara.mammut@gmail.com

- Coordinatrice area ricerca: Alessandra Tagliavini, 348 9030 792, alessandratagliavini@gmail.com

- Coordinatrice area scuole e infanzia: Alessandra Di Fenza, 339 4050 92, alessandra.difenza@gmail.com

 

Centro Territoriale Mammut -Piazza Giovanni Paolo II, 3/6, Napoli

www.mammutnapoli.org

aps.compare@gmail.com

 

 

Sviluppo PanPot